Via Don Milani 54 - 41100 (Modena)

Ufficio di Presidenza
Il Presidente riceve tutti i giorni su appuntamento.
Servizio di Patronato
e-mail:
patronato@uicimodena.it
(su prenotazione.)
Segreteria Sezionale
e-mail uicmo@uiciechi.it
Tel. e Fax
059 30 00 12
  • Dal lunedì¬ al venerdì dalle 09:30 alle 12:00
  • Il mercoledì dalle 14:30 alle 17:30
Servizio Libro Parlato
e-mail: lpmo@uiciechi.it
Tel. e Fax: 059 26 07 59 ,
dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00.

Benvenuto nel nostro sito,

siamo la sezione provinciale di Modena dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, fondata a Genova il 26 ottobre 1920, Associazione che dal suo primo giorno di vita, si è occupata di tutelare, di assistere e di rappresentare i ciechi e gli ipovedenti italiani.

Nel corso degli anni, questa associazione, ha cercato di far comprendere ai i Governanti e alle Amministrazioni Pubbliche comprese, gli innumerevoli disagi e le necessità  di chi minorato della vista deve affrontare nella quotidianità della vita.

Sono più di 200 le leggi che in circa 80 anni sono state promulgate a favore dei disabili visivi nei settori dell'assistenza, della pensionistica, del lavoro, dell'istruzione, cioè in tutti gli ambiti della nostra legislazione.

La nostra Associazione è presente su tutto il territorio nazionale con sezioni in ogni provincia. Ogni regione ha un proprio Consiglio regionale che coordina le attività  di tutte le sezioni del comprensorio.

La nostra sede, è stata intitolata a "Mariangela Lugli.
Donna determinante per la nascita e crescita della nostra sezione provinciale.

UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI - ONLUS - Sezione Provinciale di Modena - "Mariangela Lugli" - l'unica associazione che difende i Ciechi Modenesi dal 1950.

Ricordati di noi per il tuo 5 x Mille!!
Codice fiscale: 80008370365.

Iscritta nel Registro Provinciale delle Associazioni di Promozione Sociale di cui alla Legge Regionale n. 34/2002 dal 17/09/2012 - Ente in Italia che per legge tutela materialmente e moralmente i privi della vista - C/c Postale n. 16855413 - Banca Popolare dell'Emilia Romagna Agenzia 21 - IBAN: IT75D 05387 12926000003107827

Uici Modena sui social

30 Maggio 2017: nuovo appuntamento con lo Sportello d'Ascolto

Il prossimo appuntamento con lo Sportello d'Ascolto UICI è fissato per Martedì 30 Maggio al pomeriggio. Questo mese infatti per motivi organizzativi i colloqui non si terranno l'ultimo venerdì del mese, ma di martedì pomeriggio. Come di consueto invece, lo Sportello riceve su appuntamento ed è aperto a tutti. PEr info contattare Nadia Luppi: nadia.luppi@gmail.com

SELEZIONE SERVIZIO CIVILE REGIONALE 2017 - GRADUATORIA

Nella giornata del 18 maggio 2017, dalle 14.30 alle 18.30, presso la Sede di Via Don Milani 54 a Modena, si è riunita la commissione di selezione così composta:
- Presidente/Responsabile della commissione Dott. Ivan Galiotto, Presidente e legale rappresentante dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione Territoriale di Modena
- componente Sig. Alessandro Albericci, dipendente dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione Territoriale di Modena
per la valutazione delle domande presentate da nr. 5 giovani.

Blind Wild West: UICI Modena al "Nessun Dorma" 2017

Dopo il successo di pubblico dell'anno passato, in occasione di “Nessun Dorma 2017” – La Notte Bianca di Modena - l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Sezione di Modena propone "Blind Wild West - un viaggio da annusare, da ascoltare, da toccare. Appuntamento al nostro gazzebo UICI in via Canalino nei pressi della libreria UBIK dalle 20 a mezzanotte.

Campo estivo 2017: Insieme nel sole e nel vento

L’Istituto dei Ciechi Francesco Cavazza e l’I.Ri.Fo.R (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione) Consiglio Regionale Emilia-Romagna per l’estate 2017 organizzano un campo educativo e riabilitativo rivolto a 20 ragazzi ciechi e ipovedenti anche con pluripatologie di età compresa tra 9 e 16 anni.

Sarà l’Hotel Betty di Rimini ad ospitare il campo estivo dal 15 al 24 luglio 2017.

Welfare, riconoscimento giuridico dei caregiver: Emilia-Romagna apripista della legge nazionale

Il modello regionale a Roma. Gualmini: "Orgogliosi che il Parlamento ci prenda a esempio"

Pagine

Abbonamento a www.uicimodena.it RSS