Agevolazioni varie

Sconti ferroviari nazionali ed internazionali e su traghetti

I minorati della vista di cui agli art. 2, 3 e 4 della legge 138/2001 (vediRiconoscimento della minorazione visiva), hanno diritto ad uno sconto del 20% sul biglietto delle tratte ferroviarie nazionali se viaggiano da soli. Se accompagnati, il costo del biglietto per sé e l’accompagnatore, è ridotto del 50%.

L’elenco delle linee di navigazione marittima che concedono analoghi sconti è disponibile presso ciascuna delle Strutture provinciali.
Per ottenere le facilitazioni sopra citate è necessario presentarsi presso le biglietterie con un tesserino (modello 28C) che viene rilasciato gratuitamente agli aventi diritto dalle Strutture Provinciali dell'Unione.

Per i viaggi internazionali è invece necessario che l’interessato richieda, sempre alle sezioni, uno scontrino per acquisire il biglietto di andata e ritorno dalla stazione di partenza.

Agevolazioni su trasporti pubblici regionali

In alcune regioni italiane, ai minorati della vista di cui agli artt. 2, 3 e 4 della Legge 138/2001 residenti, viene concessa la possibilità di viaggiare gratuitamente, anche con l’eventuale accompagnatore, sui mezzi pubblici, sia urbani che extra-urbani.

Localmente si ha anche la possibilità, a condizioni differenti da zona a zona, di viaggiare gratuitamente sui treni locali, sulle funicolari, sui battelli lacustri etc..etc.. nonché ottenere dei buoni per l’utilizzo dei taxi.

La situazione è così variegata che ogni persona interessata deve rivolgersi alla locale Strutture Provinciali per ottenere un informazione corretta.

Per quanto riguarda il trasporto urbano ed extraurbano nella nostra provincia clicca il seguente link:
http://www.setaweb.it/Modena/indexIt.asp

Agevolazione IVA su acquisto automezzo

I minorati della vista di cui agli art. 2, 3 e 4 della legge 138/2001 possono acquistare un'autovettura con Iva ridotta al 4%.
La modulistica necessaria per ottenere l’agevolazione è reperibile presso le

Esenzione Tassa di Proprietà (Bollo)

La titolarità dell’automezzo di cui al punto precedente consente di non corrispondere la tassa di proprietà. In alcune province i soggetti di cui agli art. 2, 3 e 4 della Legge 138/2001 sono esentati totalmente o parzialmente dal pagamento dell'Imposta di Trascrizione sulle immatricolazioni e sui passaggi di proprietà degli autoveicoli.
La modulistica è disponibile come sempre presso le Strutture Provinciali.

Contrassegno H

I minorati della vista di cui agli art. 2, 3 e 4 della legge 138/2001, hanno la possibilità di ottenere dal comune di residenza il contrassegno H che consente la libera circolazione dell’automezzo in cui viaggiano nelle aree a circolazione limitata ed il parcheggio negli appositi spazi.

Accesso ai musei, sale teatrali e sale cinematografiche

Ai minorati della vista in grado di dimostrare di essere tali è consentito ad essi e agli eventuali accompagnatori l'ingresso gratuito ai monumenti, musei, gallerie, scavi archeologi, parchi e giardini monumentali di proprietà dello Stato.

Localmente vengono concessi sconti o ingressi gratuiti in musei, sale cinematografiche e teatrali.

Deduzioni fiscali per acquisto strumentazione

La strumentazione tecnica ed informatica non compresa nel nomenclatore tariffario delle protesi, e comunque utilizzabile dai minorati della vista in genere, è soggetta ad una riduzione dell’IVA al 4%.
Esiste la possibilità di detrarre dall'Irpef il 19% della spesa sostenuta per i sussidi tecnici ed informatici.

Accompagnatore personale

I soggetti di cui agli articoli 2 e 3 della Legge 138/2001 (vedi punto 2), che siano lavoratori, impegnati nel campo sociale o che abbiano necessità di natura sanitaria, possono richiedere un volontario del servizio civile, unicamente per le proprie necessità.

Le domande vanno presentate all’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile con uno specifico progetto elaborato dalla sezione UIC locale. Il costo per la concessione dell’obiettore o del volontario ammonta ad euro 93 mensili che verranno trattenute sulla indennità di accompagnamento o sulla indennità speciale percepita dall’interessato, per il periodo di fruizione del servizio.

Altre agevolazioni

Come indicato dall'Agenzia Generale delle Entrate, numerose sono le detrazioni che i soggetti di cui agli art. 2, 3 e 4 della legge 138/2001 possono far valere.

L'elenco di tali agevolazioni è allegato alla Circolare n. 78/2013 della Sede Centrale U.I.C.I..